Browsing Author: GBCapelli

impianto-citofonico-meglio-base-alla-tua-abitazione

L’impianto citofonico è una tipologia di dispositivo che ormai è entrato nella vita di tutti i giorni, portando una maggiore comodità e sicurezza all’interno di abitazioni ed uffici. Essenzialmente, il settore in questione si divide in citofoni e video-citofoni. I secondi, come dice il nome, sono dotati di una videocamera che consente la visione della persona che sta di fronte al dispositivo. Questa tipo di tecnologia ha anche importanti ripercussioni sulla security, in quanto ti permette di capire “a chi apri la porta”.

La GB Capelli è un’azienda che da oltre 50 anni opera nel settore elettrico con una competenza completa nell’impianto citofonico, affidandosi solo ai leader di settore per l’acquisto di componenti e dispositivi. Questo, per garantire un servizio di alta professionalità, basato su alti standard di qualità ed efficienza. Oltre al più classico preventivo al cliente vengono offerti diversi tipi di servizi accessori, come l’intera progettazione del servizio, oppure la verifica e l’ammodernamento di un impianto già esistente.

Ormai, grazie all’innovazione tecnologica, anche i citofoni hanno fatto enormi passi avanti. Ne è un esempio l’impianto citofonico a cui sono collegati direttamente i comandi per le aperture di cancelli o portoncini di ingresso. In base alla tua abitazione e al suo grado di efficienza domotica, inoltre, è possibile implementare diverse funzionalità di controllo remoto tramite cellulare. In questo modo, per esempio, non dovrai muoverti per aprire la porta, il cancello d’ingresso alla proprietà o il portone del garage. Basterà scorrere un dito sul display del tuo telefono. Un’ulteriore comodità è la possibilità di ricevere una notifica o far squillare lo smartphone nel momento in cui l’ospite preme il tasto di chiamata sul citofono. Una singolare funzione che permette addirittura di rispondere al citofono dallo smartphone. Le soluzioni non si fermano qui, come l’uso del badge in luogo delle chiavi di casa, per esempio. In GB Capelli saremo ben lieti di discutere con te le soluzioni più adatte alle tue esigenze e in funzione delle caratteristiche della tua dimora.

0 Comments
Share
impianti-citofonici-scegliere-meglio

Vivere la casa è un concetto che la tecnologia ha molto plasmato. Oggi il termine non significa solo godersi l’ambiente domestico ed arredarlo con i propri gusti. La tecnologia offre interessanti sistemi collaterali di gestione fisica della casa e delle sue componenti, tanto da arrivare a parlare di domotica. Fra i componenti che possiedono caratteristiche interessanti, per rendere più fruibile la propria dimora, rientrano di diritto gli impianti citofonici. Il citofono è stato una delle prime “rivoluzioni” che hanno interessato gli edifici abitati. Il non dover aprire la porta di casa o doversi affacciare sul balcone, per accertarsi dell’identità di chi bussa alla porta, sono stati dei bei passi avanti. Sia in fatto di comodità che di sicurezza.

Oggi i moderni impianti citofonici permettono una gestione ancora più sofisticata del momento in cui qualcuno suona al nostro indirizzo. Prima di tutto, il videocitofono è il must, più per questioni di sicurezza che di vera comodità. Poter vedere in faccia chi cerca di noi è un elemento legato soprattutto alla sicurezza. E le telecamere grandangolari in uso oggi fanno un ottimo lavoro.

Risposto alla chiamata, però, si aprono diversi scenari: aprire il portoncino d’ingresso, accendere la luce scale, attivare l’apertura del cancello d’ingresso, ecc… Una serie di operazioni che si possono svolgere tranquillamente dal citofono.

La comodità degli impianti citofonici è legata alla loro realizzazione. La qualità condiziona l’insieme, non basta un prodotto che la possieda per avere una buona esecuzione dei comandi impartiti. Così come non basta un impianto perfetto, se messo a servizio di un’attrezzatura scadente.

In GB Capelli operiamo solo in partnership con fornitori di primo livello. Affidiamo la realizzazione degli impianti esclusivamente a personale di comprovata esperienza e capacità che viene tenuto costantemente aggiornato sull’evoluzione tecnologica. Un modus operandi a cui abbiniamo un servizio di assistenza, perché il cliente è al centro dei nostri pensieri.

0 Comments
Share
dissuasori-parcheggio-scomparsa-un-sistema-deccellenza

Come suggerisce il nome, i dissuasori parcheggio a scomparsa non sono un elemento fisso. La loro particolarità sta tutta qui, nel fatto di poter letteralmente “scomparire” nel piano di calpestio. In questo modo l’apparecchiatura libera l’accesso all’area che era preposta ad interdire. Fosse un semplice posto auto o l’accesso ad un’intera area o strada.

Un sistema d’eccellenza tecnologica e visiva: i dissuasori a scomparsa, infatti, sono versatili e si adattano molto bene ai paesaggi, sia urbani che rurali. I dissuasori parcheggio a scomparsa possono essere impiegati quando lo spazio a disposizione non permette l’installazione di una barriera o la necessità è quella di interdire il traffico veicolare, lasciando libero accesso a pedoni e biciclette.

Le soluzioni sono molteplici: oggi i produttori propongono sistemi elettromeccanici, oleodinamici, ecc… I diversi modelli di dissuasori telescopici possiedono differenti caratteristiche che li rendono adatti ad un utilizzo semplice, intensivo o molto intensivo. Inoltre, sempre a seconda del modello, esiste la possibilità di prevedere un comportamento diverso dell’apparecchiatura in caso di black-out: infatti, è possibile impostare il fermo dell’elemento mobile in posizione di blocco o nascosta, a seconda delle esigenze della struttura o della specifica area in cui è stato installato.

La tecnologia costruttiva permette pure la possibilità di far comandare da un’unica centralina più elementi, garantendo così anche il controllo di varchi di una certa dimensione. I sistemi vengono forniti completi di luci di ingombro a led e segnalatore acustico integrato.

I dissuasori parcheggio a scomparsa omologati che installiamo sono frutto di un’attenta selezione che ha riguardato i nostri fornitori, per avere la certezza di poter disporre solo dei materiali e delle attrezzature migliori. I professionisti che compongono il nostro team di intervento, unitamente al personale dell’Ufficio Tecnico, sono oggetto di una formazione costante che mantiene sempre aggiornate le loro conoscenze. In questo modo ci assicuriamo che siano sempre in grado di affrontare le sfide che il lavoro impone con cognizione di causa.

0 Comments
Share
dissuasori-parcheggio-cosa-perche-vantaggiosi

Sono in molti a chiedersi effettivamente cosa sono i dissuasori di parcheggio qual è la loro funzione e quali sono i loro vantaggi principali. I dissuasori di sosta o di parcheggio sono dei dispositivi stradali che hanno la funzione e il vantaggio di evitare la sosta abusiva in determinati spazi o aree urbane.

L’obiettivo della loro installazione è quindi quello di impedire il parcheggio davanti ai portoni di un’abitazione o vicino a un passo carrabile. Tuttavia possono essere utilizzati anche per delimitare aree pedonali, strade o anche spazi privati.

I dissuasori automatici GB Capelli, sono resistenti agli urti e alle intemperie ed idonei per parcheggi, accessi carrai, aree pedonali, corsie riservate, depositi e non solo.

Di solito a richiederne l’installazione può essere un ente pubblico, come il Comune, oppure un privato. In entrambi i casi, la nostra azienda è a completa disposizione per garantire tutta l’assistenza possibile per l’installazione.

Se quindi come cittadino hai la necessità di ricevere maggiori informazioni sull’installazione dei dissuasori di parcheggio, non esitare a contattarci, un nostro incaricato sarà a tua disposizione!

Ora che hai ottenuto maggiori informazioni sui dissuasori di parcheggio e desideri installarli o ricevere assistenza, puoi compilare il nostro form online e saremo lieti di offrirti tutta la nostra esperienza in merito. La nostra azienda Gb Capelli da oltre 50 anni è sempre al servizio del cliente e pone particolare attenzione anche al servizio post-vendita, grazie soprattutto alla presenza di una squadra composta da esperti altamente qualificati.

0 Comments
Share
dissuasore-parcheggio-perche-utile

Il dissuasore di parcheggio possiede la peculiarità di rendere interdetta ai veicoli una particolare area, ma di lasciare la possibilità, in caso di bisogno, di poter ripristinare l’accesso alla stessa. È particolarmente utile per proteggere zone dotate di ampie vetrine o delimitare specifiche aree di parcheggio riservate. Il tutto, come già detto, con la possibilità di rendere l’accesso libero a chiunque, in caso di bisogno, con un semplice pulsante da premere.

Il dissuasore di parcheggio è presente sul mercato in differenti versioni. Si va dal semplice tipo manuale fino ai comodi e versatili automatici. Sicuramente, la versione automatica è quella che riscontra i maggiori favori da parte degli utilizzatori. Con la possibilità di essere collegata a telecomandi, diventa veramente uno strumento comodo e facile da utilizzare

A catena o a scomparsa, il dissuasore di sosta può anche essere collocato in quelle aree che per ragioni di spazio vedono preclusa la possibilità di ricorrere alle sbarre automatiche. Un’altra caratteristica di questa attrezzatura è che, al contrario delle barriere, essa non limita in alcun modo il transito a pedoni e biciclette. Rendendo l’elemento adatto ad essere impiegato in tutte quelle situazioni dove si rende necessario interdire il solo traffico veicolare. Per esempio, bloccando l’accesso ad una strada nella quale si vuole mantenere il solo transito pedonale per ragioni turistiche e/o commerciali.

Inoltre, esteticamente il dissuasore a scomparsa ha un aspetto più gradevole che meglio riesce a conformarsi al paesaggio che lo circonda. Le caratteristiche tecniche di queste attrezzature, poi, le rendono adatte ad essere impiegate in differenti contesti.

Dissuadere con professionalità è una nostra prerogativa. GB Capelli effettua sopralluoghi conoscitivi, durante i quali i nostri tecnici esaminano le situazioni esistenti con il cliente, proponendo il dissuasore di parcheggio specifico per il caso in questione. Una soluzione che verrà poi approvata dall’Ufficio Tecnico, a cui spetta l’onere di eseguire gli studi di fattibilità tecnica e normativa, per consegnare al cliente un prodotto perfetto e specifico sotto ogni punto di vista.

0 Comments
Share
cancello-oleodinamico-un-ottimo-sistema-diverse-soluzioni

Se non hai mai sentito parlare di un cancello oleodinamico, forse non sai che si tratta di un sistema innovativo, pensato per risolvere quei piccoli disagi che fino a non molto tempo fa ci dava un cancello con motore elettrico. Solido e semplice da installare, il cancello con motore oleodinamico permette infatti di regolare apertura e chiusura di grandi impianti, specie in strutture molto trafficate, come i condomini o le aziende. Ma come funziona nello specifico? Scopriamolo insieme!

Qualche dettaglio tecnico

Un cancello oleodinamico è dotato di un piccolo motore elettrico che, dopo aver ricevuto un impulso, aziona una pompa collegata ad una valvola: questa apre un serbatoio che emette una piccola quantità di olio e permette ai meccanismi di funzionare. Un sistema molto semplice, in fondo, ma che ha fatto la differenza nella storia delle automazioni: a dispetto dei motorini tradizionali, infatti, il sistema oleodinamico resiste meglio all’usura, è più robusto e non teme le infiltrazioni di acqua.

Per una resa ottimale dell’impianto nel tempo e secondo le normative di sicurezza, è necessario eseguire una corretta manutenzione e un adeguato monitoraggio dell’intera installazione per l’automazione. Tutta l’installazione deve essere eseguita da personale tecnico qualificato, il nostro team ti guiderà sulla scelta dell’impianto più adatto alle tue esigenze e ti supporterà con un’assistenza di customer care per far sì che anche acquistare un automatismo per cancello, sia un’esperienza positiva.

Perché te lo consigliamo

Il motivo che ci spinge a suggerirti di acquistare un cancello oleodinamico è che si tratta di un sistema innovativo, progettato per durare nel tempo e per sopportare lo stress di un utilizzo continuo. Non solo: un cancello di questo tipo non richiede eccessiva manutenzione e può essere sfruttato al meglio anche dai proprietari di casa più pigri.

Se sei già convinto e vuoi scegliere il modello migliore o se semplicemente vuoi un parere personalizzato, contattaci: saremo ben lieti di rispondere alle tue domande.

 

0 Comments
Share
cancelli-automatici-perche-utili

Arrivare in auto o, peggio, in moto davanti al cancello di casa durante un acquazzone o una nevicata e doverlo aprire manualmente, non è un’esperienza entusiasmante. I cancelli automatici si occupano di aprire le ante per voi, permettendovi di rimanere al riparo se siete su un mezzo coperto; limitando il tempo di permanenza sotto le intemperie, nel caso siate a cavallo di una moto o di una bici. Anche se queste sono solo le occasioni più vistose in cui un cancello automatico risulta essere utile, in realtà le ragioni per utilizzare i cancelli automatici sono davvero numerose.

Abbiamo visto quanto possano essere utili i cancelli asserviti da un automatismo in caso di intemperie, ma l’utilità di questi strumenti va molto oltre. I cancelli robotizzati, come tutti gli automatismi, hanno il compito di liberare l’uomo da una serie di operazioni. Pensate ad un’industria che ha continuamente ingressi ed uscite di automezzi dal proprio sito, ma vuole anche interdire l’ingresso ai non autorizzati. Senza un automatismo ci sarebbe una persona addetta all’apertura e chiusura ininterrotta del cancello. Se siete a casa e dovete permettere l’accesso nel vostro cortile ad un automezzo, con un automatismo non avrete bisogno di recarvi ad aprire il cancello: lo farà lui per voi. A voi toccherà soltanto il compito di schiacciare un pulsante.

Inoltre, i cancelli automatici sono sicuri. I meccanismi che compongono un varco automatizzato sono soggetti a normative diverse (Direttiva Macchine, D.M.37/08, ecc.) a garanzia e tutela degli utilizzatori finali.

La GB Capelli opera in questo settore dal 1962 esclusivamente con personale specificatamente formato ed addestrato, in possesso dei requisiti di legge per poter operare con la dovuta professionalità. Va da sé che una volta effettuata la fornitura e completata la posa in opera viene eseguito un collaudo di prova. Al termine del quale vengono rilasciate le diverse dichiarazioni di conformità, attestanti la rispondenza del complesso realizzato alla vigente normativa.

0 Comments
Share
cancelli-automatici-scorrevoli-sceglierli

Vuoi farti un’idea più approfondita sui vantaggi relativi all’installazione dei cancelli automatici scorrevoli? Ti serve una consulenza in merito? In questo articolo ti illustreremo brevemente come scegliere i cancelli automatici scorrevoli.

Esistono due tipi di cancelli automatici: scorrevoli e a battente, la cui differenza risiede nel sistema di apertura. Nel cancello a battente le ante si aprono mediante la rotazione su un fulcro, solitamente verso l’interno della proprietà. Nel cancello scorrevole invece, l’apertura a scorrimento laterale fa si che non vi siano problemi di spazio durante l’apertura. Rappresenta quindi la soluzione meno ingombrante, adatta anche per spazi abitativi ridotti.

I cancelli automatici scorrevoli presentano come abbiamo detto numerosi vantaggi, vediamoli insieme. Prima di tutto si aprono e si chiudono senza richiedere alcuno sforzo da parte tua, ti evitano poi di dover scendere necessariamente dall’auto, specialmente in caso di condizioni climatiche avverse.

Il cancello automatico non solo è pratico ma è anche sicuro: tramite dei sensori di movimento, i motori dei cancelli sono in grado di rilevare gli ostacoli, arrestandosi se durante la corsa sono presenti animali, persone o oggetti.

Un altro vantaggio del cancello automatico è determinato dal fatto che in caso di interruzione o guasto dell’impianto elettrico, la sua funzionalità non risulterebbe comunque compromessa.

I motori sono infatti equipaggiati con un dispositivo di sblocco, che permette di aprire manualmente il cancello.

Ora che hai ottenuto maggiori informazioni sui cancelli automatici, non ti resta che chiedere un consulto per un’eventuale installazione. La nostra azienda in questo caso è a tua completa disposizione e ti accompagnerà nella scelta giusta, grazie ad un team composto da professionisti altamente qualificati. Saremo al tuo fianco anche nel caso ti servisse un aiuto per la manutenzione del tuo cancello automatico. Contattaci tramite il form presente sul sito web, saremo lieti di risponderti il prima possibile.

0 Comments
Share
cancelli-automatici-moderni-direttiva-macchine

La Nuova Direttiva Macchine o, più semplicemente Direttiva Macchine, rappresenta la normativa che regola la costruzione di: macchine (a parte alcune eccezioni), attrezzature intercambiabili; componenti di sicurezza; accessori di sollevamento; catene, funi e cinghie progettate e costruite a fini di sollevamento come parte integrante di macchine per il sollevamento o di accessori di sollevamento; dispositivi amovibili di trasmissione meccanica; quasi-macchine.

I cancelli automatici moderni fanno parte delle macchine (come anche i portoni basculanti, le porte automatiche, ecc.) e, quindi, la loro realizzazione deve avvenire in conformità ai dettami della direttiva in questione. Per dovere di precisione è bene chiarire che la Direttiva 2006/42/CE del 17 maggio 2006, questo il nome ‘ufficiale’ della Direttiva Macchine, in Italia è stata recepita con il Decreto Legislativo 27 gennaio 2010, n. 17.

Ma per i costruttori di cancelli automatici moderni cosa significa ottemperare alla Direttiva Macchine? Per un costruttore che opera all’interno del campo di intervento della normativa, esiste l’obbligo di operare seguendo determinati princìpi, stabiliti proprio dalla direttiva. Come i criteri costruttivi previsti dalla norma tecnica UNI EN 13241:2016, recepimento in lingua italiana della EN 13241:2003+A2:2016, norma armonizzata (per la quale, cioè, esiste l’obbligo di applicazione, a differenza delle norme volontarie) che elenca i procedimenti da adottare per garantire la costruzione e il funzionamento a regola d’arte dei cancelli automatici moderni e non solo di quelli.

Un’ulteriore norma è la EN12453:2017, entrata ufficialmente in vigore il 21 settembre 2017, la quale indica la sicurezza in materia di porte motorizzate, i requisiti e i metodi di prova. Quest’ultima norma, ribadisce l’utilizzo dello strumento di misura delle forze e fa chiarezza sulle caratteristiche tecniche minime dell’apposito strumento di misura.

D’altronde, seguire i dettami della norma per il produttore è l’unico modo di poter apporre il marchio CE sulle proprie realizzazioni. Vogliamo ricordare che il Marchio CE è il primo indicatore a disposizione dell’acquirente per accertarsi sulla qualità del prodotto fornitogli dal venditore, una prima avvisaglia che il prodotto a cui è interessato possiede tutte le caratteristiche di prodotto derivanti dal rispetto della normativa riferita a quel determinato settore d’impiego.

Seguiranno altri documenti, come: il fascicolo tecnico (documento che la Direttiva Macchine, impone di redigere e che deve essere custodito dall’installatore), la Dichiarazione di Conformità (con cui il fabbricante assume la responsabilità di dichiarare che la macchina possiede i Requisiti Essenziali di Sicurezza, in acronimo RES) e il Libretto di Uso e Manutenzione.

A questo punto la macchina risponderà ai dettami della Direttiva Macchina e potrà essere posta in vendita.

 

0 Comments
Share
cancelli-automatici-scomparsa-certificazione-estetica-ed-efficienza

Quando arriva il momento di scegliere i cancelli automatici a scomparsa per la propria casa, la scelta non è mai semplice. Se è vero che i prodotti sul mercato non mancano, è anche vero che gli acquirenti meno esperti temono di scegliere in maniera poco precisa o di fare degli investimenti che deludano le loro aspettative. Ecco perché abbiamo deciso di dare qualche consiglio ai nostri clienti che stanno pensando di comprare dei nuovi finimenti per la loro casa.

Estetica ed efficienza in un unico prodotto

Il cancello automatico a scomparsa unisce la comodità di una chiusura dotata di motore, al design di un prodotto totalmente discreto e adatto anche agli spazi più piccoli. Una finitura a scomparsa, infatti, permette di sfruttare al meglio lo spazio a disposizione e, dal momento che viene completamente interrata, offre un’ottima possibilità di manovra anche in caso di spazi più ridotti: un vantaggio non da poco per chi sta cercando dei cancelli automatici a scomparsa.

Nella nostra esperienza abbiamo utilizzato queste soluzioni anche per risolvere situazioni più difficoltose trovando ottime soluzioni, come ad esempio negli androni degli stabili nel centro delle grandi città, sfruttando le profondità delle cantine o per infrastrutture industriali e lo stesso anche per singoli e privati, trovando una soluzione ad hoc per ogni esigenza.

Non dimenticare che i cancelli automatici a scomparsa devono rispettare le norme di legge più recenti e devono essere progettati con la relativa documentazione.

I modelli che ti proponiamo godono delle certificazione Direttiva Macchine 2006/42/CE, una direttiva con un duplice scopo: garantire la libera circolazione dei beni nell’ambito degli stati membri dell’Unione Europea basandosi sul riconoscimento reciproco e sull’armonizzazione tecnica e in secondo luogo salvaguardare la sicurezza e tutelare la salute delle persone nei confronti dei rischi derivanti dall’uso delle macchine, in materia di sicurezza sono pertanto studiati dai nostri designer per durare a lungo e limitare al minimo il rischio di incidenti: il massimo per te e per la tua casa.

Tutte le risposte che cerchi

Ricorda che i nostri esperti sono a tua completa disposizione per aiutarti a scegliere i prodotti più adatti per te. Contattaci tramite il nostro sito o vieni a trovarci in sede per ricevere un preventivo gratuito e senza impegno: saremo ben felici di mostrarti il nostro portfolio e di creare con te la soluzione perfetta per ogni contesto.

0 Comments
Share
1235